Santo del giorno


san francesco d'assisi pastore e martire

Visite


   

 

Gli Acta urbis “costituivano una sorta di gazzetta ufficiosa, a carattere quotidiano (Diurna), pubblicata per iniziativa di una équipe costituita da alcuni magistrati e da un insieme di dipendenti stipendiati dalla civitas, contenente oltre agli estratti degli atti ufficiosi emessi dall’autorità repubblicana od imperiale, anche notizie sulla famiglia del principe o brevi informazioni sugli avvenimenti più importanti della città di Roma”: così li definisce Attilio Mastino.

 

*******

 

Il nostro sito, denominato Acta urbis, si prefigge lo scopo di essere  ‘auxilium’ (cfr. augeo) per coloro che vogliono ‘apprendere’, ‘intendere’, ‘comprendere’, ‘capire’, in una parola intellegere, approfondire la ‘conoscenza’ (intellectus, scientia cognitio, intelligendi vis) di alcuni temi, partendo dal Diritto romano … fino ai nostri giorni … ed oltre.

 

*******

Felicemente ha scritto Massimo Cacciari: «Ciò che conta è l’affermazione del diritto romano al di là di ogni caratteristica locale, di ogni specifica tradizione e di ogni limite temporale: in omne aevum lo ius di Roma verrà vittoriosamente “lanciato”» (Geo-filosofia dell’Europa, Milano 1994)

Nella nostra terra, nel secondo millennio, sono state poste le fondamenta di un “diritto comune” per i popoli dell’Europa, riaffermando la validità dello ius Romanum; dalla nostra patria deve oggi partire l’iniziativa di fare una tavola dei “Fondamenti del diritto europeo” intorno ai quali tutti i popoli possano ritrovarsi. È stato scritto: “la realtà (vigenza) del Diritto romano va al di là della sua effettiva applicazione e quindi dei singoli ordinamenti statali”, secondo l’antica concezione storico-giuridica “non il sistema (dissolto) nella storia, bensì la storia (vitale) nel sistema” (P. Catalano).[M. P. Baccari, Introduzione in Diritto alla vita tra ius e biotecnologie I. La difesa del concepito, (a cura di M. P. Baccari)  Collana Lumsa. Facoltà di giurisprudenza. Sezione ricerca Torino 2006, p. 9].

 

 

Per approfondire l’argomento relativo agli Acta urbis, consultare il libro “Il giornalismo nell’Antica Roma: gli acta urbis” di Attilio Massimo, cliccando di seguito:

 

Attilio Mastino,Il giornalismo nell’Antica Roma: gli acta urbis, Urbino 1978.